Il Commento

Vent'anni dopo. Ripensando il 1989

La Sapienza Universita' di Roma ha ricordato la caduta del muro di Berlino avvenuta nel 1989 con un concerto e un convegno internazionale.

Intervista al Prorettore Antonello Biagini su Domino, mensile di geopolitica.

Oltre il Muro. Un nuovo progetto per l’Europa - Presentazione

 

''1989-2009, Vent'anni dopo. Un concerto per la liberta''


L'evento e' stato lanciato come un appuntamento non di celebrazione, ma di riconsiderazione dei fatti di 20 anni fa quando quel 9 novembre 1989 nel Muro di Berlino, dopo 28 anni, venivano aperti varchi di passaggio tra Est e Ovest. Il tema della serata e del convegno dei giorni successivi e' stato dunque ''Vent'anni dopo. Ripensando il 1989''. Il Concerto si e' tenuto nell'Aula Magna della Sapienza, dalle ore 19,30.
Al pubblico di oltre 700 persone (tra cui professori, ambasciatori e diplomatici europei, studenti, amanti della musica...) che ha riempito l'Aula Magna e' stato distribuito il programma e un libretto di 89 pagine: ''Oltre il Muro. Un nuovo progetto per l'Europa. A Vent'anni dal 9 novembre 1989'', prodotto da Biblioteche di Roma e dall'Associazione ''Geopolitica.info'', con il patrocinio del Comune di Roma (Assessorato alle Politiche culturali e della comunicazione) in collaborazione con la Sapienza Universita' di Roma. Il volume (con presentazione del Magnifico Rettore Luigi Frati e del Sindaco di Roma Gianni Alemanno) e' stato realizzato con il coordinamento scientifico del prof. Antonello Biagini, Prorettore alla Cooperazione e ai rapporti internazionali della Sapienza e Ordinario di Storia dell'Europa orientale, su ideazione e progettazione del dott. Andrea Carteny (Ricercatore universitario di Storia dell'Europa orientale) e del dott. Gabriele Natalizia (prof. a contratto di Sociologia dei fenomeni politici presso l'Unisu - Universita' delle Scienze Umane ''Niccolo' Cusano'').
Il Magnifico Rettore prof. Luigi Frati ha dunque aperto la serata con il Prorettore Biagini, ideatore dell'iniziativa. E' stato proiettato un video documentario sulla caduta del Muro di Berlino (circa 15 minuti), poi e' iniziato il programma musicale, che ha previsto musica classica e jazz.
Alla fine del concerto, un gruppo di studentesse (ungheresi, polacche, albanesi, russe e ucraine) guidato dal Rettore e armato di veri picconi abbattono il muro di cartapesta disposto sulla sinistra del palco. Un applauso liberatorio ha concluso la serata.

Guarda il video

Un muro, tanti muri... Ripensando il 1989 venti anni dopo di Elisa Onorati

 

 

 

 

 


 

 

 

Pagina modificata Tuesday 30 October 2012